Social  
   
  Registrati Accedi al nuovo sito per i tuoi acquisti

Cup of China 2015: i risultati

Cup of China 2015: i risultati

Successo per Anna Cappellini e Luca Lanotte alla Cup of China 2015. Nella categoria danza, la coppia italiana ha battuto gli statunitensi Chock/Bates e Ilinykh/Zhiganshin. Fra gli uomini successo per lo spagnolo Javier Fernandez mentre Mao Asada si è imposta fra le donne. Il duo russo Kavaguti/Smirnov ha trionfato fra le coppie davanti ai cinesi Sui/Han e Xuehan Wang/Lei Wang (Foto:Getty Images).
Skate America: singolo femminile e maschile

Skate America: singolo femminile e maschile

La gara quindicenne russa Evgenia Medvedeva si è imposta nella prova femminile ed ha mantenuto la sua imbattibilità internazionale. In seconda posizione, con un distacco di poco superiore ai tre punti,la statunitense Gracie Gold mentre sul gradino più basso del podio è salita La diciassettenne giapponese Satoko Miyahara. Fra gli uomini Max Aaron beffa sul filo di lana Shoma Uno.
Skate America: coppie danza e coppia artistico, i risultati

Skate America: coppie danza e coppia artistico, i risultati

Madison Chock ed Evan Bates hanno trionfato nella categoria danza con un ampio margine sui russi Victoria Sinitsina e Nikita Katsalapov. A chiudere il podio i canadesi Piper Gilles e Paul Poirier. Nelle coppie di artistico, vittoria ai cinesi Wenjing Sui e Cong Han davanti ai statunitensi Alexa Scimeca/Chris Knierim e ai canadesi Julianne Seguin/Charlie Bilodeau.
World Team Trophy: Team Usa, vittoria di misura

World Team Trophy: Team Usa, vittoria di misura

Gli Stati Uniti, con 110 punti, hanno ottenuto un successo di misura nel World Team Trophy. La Russia, infatti, ha chiuso il suo programma di gare a 109 punti e si è dovuto accontentare del secondo punto. Al terzo posto, staccato di 6 punti rispetto ai russi, il Giappone che preceduto, nell'ordine, Canada, Cina e Francia.
World Team Trophy: vittoria per Duhamel e Radford

World Team Trophy: vittoria per Duhamel e Radford

Meagan Duhamel e Eric Radford si sono imposti programma libero delle coppie al World Team Trophy dopo una prova serrata con la coppia cinese Wenjing Sui/Cong Han. Il podio è chiuso dagli statunitensi Alexa Scimeca e Chris Knierim che a sorpresa hanno battuto i russi Yuko Kavaguti e Alexander Smirnov.
World Team Trophy: Trionfo Hanyu davanti a Brown

World Team Trophy: Trionfo Hanyu davanti a Brown

Vittoria in casa per Yuzuru Hanyu che ha dominato la prova maschile del World Team Trophy battendo anche il record di punti del kazako Denis Ten. Al secondo posto lo statunitense James Brown mentre il giapponese Takahito Mura si è classificato terzo dopo una sfida all'ultimo colpo con il cinese Han Yan e i russi Sergei Voronov e Maxim Kovtun.
Mondiali Shangai: il ritorno della Russia in vetta

Mondiali Shangai: il ritorno della Russia in vetta

La Russia torna al successo nella prova femminile dopo 10 anni grazie a Elizaveta Tuktamysheva che ai World Figure Skating Championships di Shanghai con 210.36 punti ha stracciato la concorrenza. Satoko Miyahara, seconda classificata, chiude a oltre venti punti mentre anche la medaglia di bronzo è di proprietà russa grazie a Elena Radionova.
Mondiali Shanagai: la rimonta di Fernandez

Mondiali Shanagai: la rimonta di Fernandez

Javier Fernandez ribalta la classifica del corto sorpassando il favorito della vigilia Yuzuru Hanyu e conquistando la medaglia d'oro nella prova maschile World Championships di Shanghai. Terzo posto per il kazako Denis Tem che conferma la medaglia olimpica. Quarto lo statunitense Jason Brown.
Mondiali Shangai: Hanyu come da pronostico

Mondiali Shangai: Hanyu come da pronostico

Yuzuru Hanyu è il leader della classifica dopo il programma corto maschile ai World Figure Skating Championships in corso a Shanghai. Il nipponico, il grande favorito alla vigilia, precede Javier Fernández, distaccato di soli tre punti, e il kazako Denis Ten. Ivan Righini, fuori dai primi 24, non prenderà parte alla finale.
Mondiali Shangai: la free dance parla francese

Mondiali Shangai: la free dance parla francese

La vittoria nella categoria free dance ai World Figure Skating Championships di Shanghai è andata ai francesi Gabriella Papadakis e Guillaume Cizeron, bissando il titolo europeo. Al secondo posto gli statunitensi Madison Chock ed Evan Bates, al terzo i canadesi Kaitlyn Weaver ed Andrew Poje. Anna Capellini e Luca Lanotte hanno chiuso al quarto posto.
Mondiali Shangai: dominio Duhamel/Radford 2.0

Mondiali Shangai: dominio Duhamel/Radford 2.0

Meagan Duhamel e Eric Radford si sono aggiudicati la medaglia d'oro ai World Figure Skating Championships in corso a Shanghai. La coppia canadese, confermando l'eccellente prestazione del corto, ha preceduto Wejing Sui/Cong Han eQing Pang/Jian Tong. Perdono due posizioni rispetto allo short e giungono undicesimi Valentina Marchei e Ondrej Hotarek.
Mondiali Shanghai: dominio Duhamel/Radford

Mondiali Shanghai: dominio Duhamel/Radford

I canadesi Meagan Duhamel e Eric Radford guidano come da prontoisco la classifica dopo il programma corto coppie all'ISU World Figure Skating Championships. Il secondo e terzo posto portano i colori della Cina con Qing Pang/Tong Jian e Wenjing Sui/Cong Han. Valentina Marchei e Ondrej Hotarek hanno chiuso al nono posto.
Mondiali Shanghai: Cappellini/Lanotte terzi

Mondiali Shanghai: Cappellini/Lanotte terzi

Anna Cappellini e Luca Lanotte si sono classificati al terzo posto dopo lo short-dance, l'evento che ha aperto i'ISU World Figure Skating Championships in corso a Shanghai. Madison Chock e Evan Bates guidano la classifica con un punteggio di 74.47 davanti alla coppia canadese formata da Kaitlyn Weaver/Andrew Poje.
Kavaguti e Smirnov, medaglia d'oro a sorpresa

Kavaguti e Smirnov, medaglia d’oro a sorpresa

Yuko Kavaguti e Alexander Smirnov hanno ribaltato i pronostici iniziali e hanno trionfato nella categorie coppie dei Campionati Europei di Stoccolma. I vice campioni olimpici hanno preceduto Ksenia Stolbova e Fedor Klimov, i grandi favoriti della vigilia, e Evgenia Tarasova/Vladimir Morozov. Al quarto posto, staccati di otto punti, Valentina Marchei e Ondrej Hotarek.
Russia over the top

Russia over the top

La Russia monopolizza il podio della prova femminile dei Campionati Europei di Stoccolma. La vittoria è andata a Elizaveta Tuktamysheva che con 210,40 punti si è aggiudicata il confronto diretto con Elena Radionova, che ha sfiorato il successo con i suoi 209.54. Al terzo posto la sedicenne Anna Pogorilaya che però grazie al suo programma decisamente tecnico è riuscita regalare alla Russia un risultato storico.
cover58

                        Doppio Axel n. 58

cover58

Doppio Axel n. 58

IL TRONO VACANTE Mentre la stagione agonistica 2016 si avvia alla sua conclusione, ecco che all’orizzonte del pattinaggio internazionale si profila un altro appuntamento quanto mai intrigante, ovvero quello con le attesissime elezioni del nuovo presidente dell’International Skating Union. Il nuovo presidente, l’undicesimo della serie, verrà infatti eletto all’interno del 56° congresso ...
cover56

Doppio Axel n. 56

LA FINE DI UN INCUBO I più attenti fra i lettori ricorderanno che nello scorso numero della rivista avevamo concluso l’editoriale con un auspicio, ovvero quello che dopo l’ennesimo stress patito a causa delle inutili polemiche seguite alla sua partecipazione agli spettacoli estivi in alcune località montane italiane, venisse presto fatta giustizia nei confronti di Carolina Kostner, così[...]
55cover

Doppio Axel n. 55

Mentre nei ritiri montani ferveva la preparazione in vista della nuova stagione agonistica, il mondo del pattinaggio è stato scosso dalle ennesime polemiche sviluppatesi intorno alla figura di Carolina Kostner che, di rientro in Italia dopo una lunga e applaudita tournée in Giappone, si è esibita in una serie di spettacoli in alcune località turistiche delle nostre Alpi, ovvero Corvara,[...]
DOPPIO AXEL n.54

Doppio Axel N.54

Ormai ci siamo, è il caso di dire! Già, perchè il prossimo mese di giugno offrirà finalmente le attese risposte in merito a un dilemma che da qualche tempo caratterizza le discussioni di molti appassionati di pattinaggio in giro per il mondo: riuscirà il sincronizzato a meritarsi uno spazio in sede olimpica? In effetti è solo questione di giorni, poichè il 6 e 7 giugno prossimi, a[...]